EPIGENETICA
fisiologia,biologia ed emozioni

Dear Family of Love and Seekers Everywhere,

Coronavirus: Do Not Fear the Bogeyman

The world is currently gripped in fear of the scary coronavirus. Let's first get one fact clear: If you have ever had a cold or flu in your life, odds are that it was the result of a coronavirus infection. Yes, coronaviruses cause colds.

But, we are being programmed with the belief that this particular cold virus is "deadly." This fear has shut down concerts, conferences, and major public events all over the world. The fear has led to quarantines and closing down of international travel. It has even led to a major scarcity of toilet paper in Australia, were concerned citizens emptied the shelves of this commodity in anticipation that they will be walled up in their homes with this infection.

First, how deadly is this version of the virus? Yes, there have been corona-related deaths reported with the statistics suggesting that ~2% of the infected population dies. Wow! That number is almost 1% more deaths than are attributed to any conventional flu the world experiences. What is misleading is the fear that everyone who carries this virus may die from their cold. This is simply untrue! The health of almost all the victims of this coronavirus was already compromised before they were infected.

For example, the following information was provided by the news in regard to the 6 patients that died of the virus in the state of Washington last week (I added the bold print):

Washington State

Six people have died in Washington and health officials have identified 18 cases.

Four of the cases in King County were linked to the Life Care nursing facility in Kirkland. More than 50 residents and staff at the facility are being tested.

The deaths announced Monday, according to health officials, included:

-A male in his 70s, who lived at LifeCare. He had underlying health conditions and died Sunday.

-A female resident of LifeCare in her 70s. She also had underlying health conditions and died Sunday.

-A woman in her 80s, who was already reported as in critical condition at EvergreenHealth, died Sunday.

-A Snohomish County resident at EvergreenHealth also died but details of that patient have not been given.

Two previously reported deaths included a man in his 70s who had underlying health conditions and had been a resident of LifeCare. He died at EvergreenHealth on Feb. 29. The other was a man in his 50s with underlying health conditions. He was admitted with serious respiratory issues and tested positive for the virus. He died at EvergreenHealth Medical Center in Kirkland.

As emphasized in this report, the health of all those that died with the coronavirus was already compromised. Healthy people get cold and flu symptoms, while those already sick and near death's door may experience the "Grim Reaper" when infected by the virus. True, sick people are more vulnerable to the virus; healthy people really have nothing to fear.

As presented in The Biology of Belief, stress is responsible for up to 90% of illness, including heart disease, cancer and diabetes. When an individual is in stress, the release of stress hormones (e.g., cortisol) shuts down the immune system to conserve the body's energy for running away from the perceived stressor, that proverbial "saber-toothed tiger." Stress hormones are so effective at compromising the immune system, that physicians therapeutically provide recipients of organ transplants with stress hormones to prevent their immune system from rejecting the foreign implant.

The conclusion is clear: The fear of the coronavirus is more deadly than the virus itself!

The media (perhaps in conjunction with the pharmaceutical industry) is compromising people's health using the fear card! This is the result of negative thinking (the nocebo effect) which is the complete opposite of the placebo effect manifest through positive thinking! If you make efforts to stay healthy, with good nutrition, exercise, taking vitamins and supplements, and more importantly, avoiding stress (e.g., the "fear" of the virus), even if you do get infected with the virus, you will likely only end up with a cold and/or slight fever.

If you are someone with a compromised immune system, it is supportive to surround yourself with loving family and friends, nature, and positive thoughts as well as any other nutrition and vitamins that you may already be taking for your health and wellbeing. Following your intuition about what is best for you is key! The point here is that no matter who you are and what your state of health, you will only benefit from steering clear of the fear and supporting yourself in whatever way feels best to you.

Please remember the truth of quantum physics, the most valid of all sciences on the planet: Consciousness is creating your life experiences! Are you being conscious of disease ... or of health? Wishing you all Health, Happiness and Harmony.

With Love and Light,
Bruce

BruceLipton.com

LATEST
From the The Guardian (newspaper in England, March 11, 2020): What is the mortality rate of the new coronavirus?
It is probably about or a bit less than 1%. Much higher figures have been flying about, but the chief medical officer, Chris Whitty, is one of those who believes it will prove to be 1% or lower. The World Health Organization's director general, Dr Tedros Adhanom Ghebreyesus, talked of 3.4%, but his figure was calculated by dividing the number of deaths by the number of officially confirmed cases. We know there are many more mild cases that do not get to hospital and are not being counted, which would bring the mortality rate significantly down.
Deaths are highest in the elderly, with very low rates among younger people, although medical staff who treat patients and get exposed to a lot of virus are thought to be more at risk. But even among the over-80s, 90% will recover.




Cara famiglia di amore e Cercatori ovunque,
Coronavirus: Non temere l'uomo nero
Al momento il mondo è incastrato dalla paura della spaventosa coronavirus. Prima chiariamo un dato di fatto: se hai mai avuto un raffreddore o influenza in vita tua, è probabile che sia stato il risultato di un'infezione da coronavirus. Sì, i coronavirus causano raffreddore.
Ma, siamo programmati con la convinzione che questo particolare virus freddo sia " mortale." Questa paura ha chiuso concerti, conferenze e grandi eventi pubblici in tutto il mondo. La paura ha portato alla quarantena e alla chiusura dei viaggi internazionali. Ha anche portato a una grande scarsità di carta igienica in Australia, erano preoccupati che i cittadini hanno svuotato gli scaffali di questa merce in attesa che saranno murati nelle loro case con questa infezione.
Prima di tutto, quanto è mortale questa versione del virus? Sì, ci sono stati segnalati morti correlati con le statistiche che suggeriscono che ~ il 2 % della popolazione infetta muore. Accidenti! Questo numero è quasi il 1 % di morti in più rispetto a qualsiasi influenza convenzionale che il mondo vive. Ciò che è fuorviante è la paura che tutti quelli che portano questo virus possano morire di freddo. Questo è semplicemente falso! La salute di quasi tutte le vittime di questo coronavirus era già compromessa prima di essere infettati.
Ad esempio, le seguenti informazioni sono state fornite dalla notizia sui 6 pazienti morti per il virus nello stato di Washington la scorsa settimana (ho aggiunto la stampa audace):
Stato di Washington
Sei persone sono morte a Washington e i funzionari sanitari hanno individuato 18 casi.
Quattro dei casi nella contea di King erano collegati alla struttura infermieristica della Life Care a Kirkland. Più di 50 residenti e personale della struttura sono in fase di prova.
Le morti annunciate lunedì, secondo i funzionari sanitari, includono:
- Un maschio sui 70 anni, che viveva a LifeCare. Aveva condizioni sanitarie sottostanti ed è morto domenica.
- Una donna residente di LifeCare sui 70 anni. Ha anche avuto condizioni sanitarie sottostanti ed è morta domenica.
- Una donna sui 80 anni, già stata segnalata come in condizioni critiche a EvergreenHealth, è morta domenica.
- È morto anche un residente della contea di Snohomish a EvergreenHealth, ma non sono stati dati dettagli di quel paziente.
Due morti precedentemente segnalati includevano un uomo sui 70 anni che aveva condizioni sanitarie sottostanti ed era stato residente di LifeCare. Morì a EvergreenHealth il mese di febbraio. 29. L ' altro era un uomo sui 50 anni con condizioni sanitarie sottostanti. È stato ammesso con gravi problemi respiratorie ed è risultato positivo al virus. Morì all'EvergreenHealth Medical Center a Kirkland.
Come sottolineato in questa relazione, la salute di tutti coloro che sono morti con il coronavirus era già compromessa. Le persone sane hanno sintomi fredde e influenza, mentre quelli già malati e vicino alla porta della morte possono sperimentare il "Grim Reaper" quando infettati dal virus. Vero, le persone malati sono più vulnerabili al virus; le persone sane non hanno davvero nulla da temere.
Come presentato nella biologia della fede, lo stress è responsabile fino al 90 % delle malattie, incluse malattie cardiache, cancro e diabete. Quando un individuo è in stress, il rilascio di ormoni da stress (ad es. cortisolo) chiude il sistema immunitario per conservare l'energia del corpo per scappare dallo stress percepito, quella proverbiale " tigre dai denti a spada." Gli ormoni da stress sono talmente efficaci nel compromettere il sistema immunitario, che i medici forniscono terapeuticamente ai destinatari di trapianti di organi ormoni da stress per impedire al loro sistema immunitario di rifiutare l'impianto straniero.
La conclusione è chiara: la paura dei coronavirus è più mortale del virus stesso!
I media (forse in concomitanza con l'industria farmaceutica) stanno compromettendo la salute delle persone usando la carta della paura! Questo è il risultato del pensiero negativo (l'effetto nocebo) che è il contrario completo dell'effetto placebo si manifesta attraverso un pensiero positivo! Se fai sforzi per stare in salute, con buona alimentazione, esercizio, prendendo vitamine e integratori, e soprattutto, evitando lo stress (ad es. la "paura" del virus), anche se ti infetti dal virus , probabilmente finirà solo con febbre fredda e / o leggera.
Se sei qualcuno con un sistema immunitario compromesso, è solidale circondarsi di famiglia e amici amorevoli, natura e pensieri positivi, nonché di qualsiasi altra alimentazione e vitamine che potresti già prendendo per la tua salute e benessere. Seguire la tua intuizione su ciò che è meglio per te è fondamentale! Il punto qui è che non importa chi sei e quale sia il tuo stato di salute, non potrai solo beneficiare di allontanarsi dalla paura e di sostenere te stesso in qualsiasi modo ti senta meglio.
Ricorda la verità della fisica quantistica, la più valida di tutte le scienze del pianeta: la coscienza è creare le tue esperienze di vita! Sei consapevole della malattia... o della salute? Auguro a tutti voi salute, felicità e armonia.
Con amore e luce,
Bruce Bruce
BruceLipton.com
ULTIME
Dal The Guardian (giornale in Inghilterra, 11 marzo 2020): qual è il tasso di mortalità del nuovo coronavirus?
Probabilmente si tratta di circa o poco meno del 1 %. Sono state volate cifre molto più alte, ma il capo medico, Chris Whitty, è uno di quelli che credono che si dimostrerà essere del 1 % o inferiore. Il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha parlato del 3.4 %, ma la sua cifra è stata calcolata dividendo il numero di morti per il numero di casi ufficialmente confermati. Sappiamo che ci sono molti altri casi lievi che non arrivano in ospedale e non vengono contati, il che abbasserebbero significativamente il tasso di mortalità.
I morti sono più alti negli anziani, con tassi molto bassi tra i giovani, anche se il personale medico che trattano i pazienti e viene esposto a molti virus più a rischio. Ma anche tra i 80 anni, il 90 % si riprenderà.

I"I nostri atteggiamenti e le nostre emozioni controllano la nostra fisiologia, biologia ed espressione genetica. Le credenze collettive di una cultura o società influenzano anche la nostra biologia e il nostro comportamento personale." (Bruce Lipton) ..